25/01/2015 SAN GAUDENZIO(NO) HALF MARATHON

19° Mezza maratona di San Gaudenzio Novara –

24 gennaio 2015   Risultati e classifiche :

1)° Di Marino Gianluca    1.28.15

2)° Cavenaghi Giuseppe 1.30.39

3)° Tamburro Pasquale 1.31.35

4)° Gioia Damiano 1.31.46

5)°  Zingarelli Felice – cè 1.38.33

6)°  Gramegna Eligio 1.38.35

7)°  Signorelli Paolo 1.40.34

8)°  Stefano Di Liberto 1.44.45

9)°Fattori Luca 1.46.48

10)° Conterio Loris 1.54.39

Ritrovo : ore 7.15 Edicola Tito Partenza corsa : 9.30 Arrivati : 1.800 Maratoneti Gaggiano arrivati : 10 Premio : medaglia, maglietta blue tecnica , gorgonzola e riso Massaggio pregara da parte di due massaggiatrici del numeroso staff presente : Cavenaghi 26 minuti ( è arrivato alle 6.15 apposta al ritrovo) , Stefano 18 minuti (15 una gamba , tre l’altra), Zinga 9 minuti (parlava della sua vita alle massaggiatrici) , Eligio 6 minuti (aveva fretta). Se non ci fosse questo servizio la corsa avrebbe il 45% di iscritti in meno. Commento . Non devono trarre in inganno i tempi piuttosto alti dei nostri atleti . Alla prima uscita si può fare “cilecca” e la forma si sa arriva con il tempo. A questo si aggiunge un vento contrario di 110km/h che non ha facilitato la falcata dei nostri maratoneti. Primo è Gianluca che bada più a portare a casa il risultato che il resto. Secondo è il Cave che consolida da tempo le ottime prestazioni che lo porteranno al record di Treviso sono pronto a scommetterci. Gli sta con il fiato sul collo il buon Pasquale che parla con i fatti è sempre fra i migliori !! Quarto , nella sua casa Natale è Gioia leggermente al di sotto delle aspettative . Prima della corsa mi riferisce di aver trovato all’Esselunga un vino dal nome del Santo protettore di Novara , Gaudenzio . Per educazione non gli ho risposto… , poi entra nella corsa fino a ritrovarmelo in tribuna dove accenna una statistica triennale delle sue performance e lo mischia con il fatto che Carlo andava a pranzo a casa sua. La connessione dei ragionamenti lascia a desiderare . Forse è meglio Damiano che ti prendi una pausa di riflessione. Quinto è un mito , il Re del Pistacchio Zinga . Bravissimo fino al 14 km poi quando Stefano lo sta per raggiungere gli porta 2000 sfighe e finisce la corsa in volata con Eligio . Originale la volata tra Eligio e Zinga per accapararsi il 546/547 posto in classifica generale !! Zinga non rispetta il Vicepresidente lo batte e lo piglia per il naso. Ottimo il rientro nell’agonismo , dopo tre anni di Paolo Forrest che sfoggia un paio di calza tecniche bianche su sfondo azzurro che ricordavano vagamente il vestiario delle suore Orsoline. Si impegna e soffre . Arriva con un tempo più che dignitoso e si perde tra gli spogliarelli delle Maratonete in tribuna che come al solito disturbano la normale concentrazione post gara. Che dire di Stefano . Ultimamente è come sparare sull’infermeria. Corre , si impegna poi al 14 km sente la contrattura alla coscia destra e s’incazza , perché alla partenza gli faceva male la gamba sinistra . Forse è meglio che si prenda anche lui una pausa di riflessione e un momentaneo ritiro dalle gare competitive. Chiudono infine alla grande i due amici /fratelli/parenti Loris e Luca che corrono molto bene e sicuramente a breve potranno fare ancora meglio . Loris per deviare il discorso sul suo risultato dice che andava al palazzetto a vedere Hokey a rotelle quando era fidanzato negli anni 90 .Interessante !! f.to Maratoneti Gaggiano Prossima competitiva Magenta 10 km – 1 febbraio 2015.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF