18/10/2015 CREMONA HALF MARATHON

Innanzitutto volevo fare i complimenti a Giovanni Cattoni che ha chiuso la Maratona del Lago maggiore in 2.59’14” , secondo di categoria. Bravissimo ti vogliamo con noi alle prossime sfide.
Vi allego la classifica di Cremona di ieri, gara sulla quale si potrebbe dire tanto cosa che farò.
Innanzitutto è cambiata la nostra mentalità (Gengi l’ha detto 5 volte n.d.r.) , lasciatevelo dire anche da uno che frequenta da sempre i Maratoneti , siamo competitivi e ci prepariamo bene alle corse i risultati infatti si vedono e sono di ottimo livello .
In 19 abbiamo corso e sono convinto che tutti abbiamo dato il massimo per metterlo in quel posto a chi ci stava davanti.
Che dire di un risultato strepitoso di Gian Luca che è diventato come una bella donna che ha continuamente il desiderio di essere stimolato , si eccita con Antronico  e lo  mette in riga con il record di sempre del nostro gruppo .
Vincenzo è giovane , bravo , bello (quasi)  , vergine , dalle potenzialità importanti per il nostro futuro .
Il Gengi tira l’elastico dei tempi e stimola in corsa i compagni come vuole . Podio voleva e podio è stato.
Damiano non è più Kinder sorpresa ma una realtà consolidata di crescita tecnica e fisica , solo il cervello è rimasto uguale il resto migliora di giorno in giorno.
Il Cave e Pasquale giocano al gatto ed al topo vincono una gara a testa e sono felici sotto l’ora e trenta.
Infante molto bravo , segue la scia del Pres. , gli va 18 volte contro le scarpe senza essere mandato a fanculo (strano) , gli rifila al 10 km un gel che sapeva di m…a e dice che è buono . Promette la foto al Pres sul finale poi di 21 km passati insieme a 96 mt dall’arrivo fa la volata e si mette in posizione stile rete di Tardelli ai mondiali dell’82 .A seguire Carlo che va forte ma solo per capire che fine aveva fatto Forrest ma senza ambizioni particolari in vista di domenica ( Maratona di Venezia).Eligio una conferma positiva ,il Clementino anche lui in ottima forma . Dallo Zinga mi aspettavo di più ., forse troppo condizionato dall’amico che lgli provoca stress da ritardo. Mimmo si rivede in una competitiva e si piazza bene , prova convincente che gli da morale. Berardi idem fuori gioco dalla Milano Rapallo rientra in gruppo e corre a buoni livelli e da record si cambia su indicazione di Eligio che friggeva.Sergio pur allenandosi poco conclude bene la corsa con Luca e Loris che sono sembrati alla fine leggermente affaticati ma senza dubbio soddisfatti. Quando sono scesi dalle scale del parcheggio sembravano aver fatto la via crucis.Il Forrest è stato visto a ruota dei Keniani all’inizio . Io lo visto spuntare per incanto nei pressi del parcheggio sotterraneo e
mi ha detto convinto : ”ma dove cazzo è Carlo? ”

Cognome Nome Pettorale

 

Real time Classifica
1 Di MarinoGianluca 700 1.21.30 1° – Record class.123°
2.AntronicoVincenzo 2565 1.22.08 2°- Record

Class. 131°

3. Fattori Gabriele 1210 1.25.04 3° -class. 203°
4.Gioia Damiano 1503 1.26.26 4° -Record

Class. 244°

5CavenaghiGiuseppe 698 1.28.39 5° -class.311°
6. Tamburro Pasquale 1732 1.29.47 6°- class. 385°
7. Infante Giuseppe 1731 1.34.59 7° Record

class. 626°

8.Di Liberto Stefano 216 1.35.13 8°class. 636°
9. Melegari Carlo 2010 1.39.16 9°class. 651°
10.Gramegna Eligio 570 1.39.23 10°class. 835°
11.TordonatoClemente 1882 1.40.06 11°class. 957°
12.Zingarelli Felice 1943 1.40.56 12°class. 1026°
13. Vecchio Mimmo 661 1.41.26 13°class. 1066°
14.Berardi Francesco 206 1.42.55 14°class. 1108°
15.   1.44.31  

 

20. Zangrossi Sergio 398 1.48.25 16°class. 1471°

1° anziano over 60.

16. Fattori Luca 1871 1.49.54 17°class. 1563°

1° F.A.

16. Conterio Loris 703 1.53.43 18°class. 1751°

Record personale

Signorelli Paolo bo Ritiro 16km Fino al 16 km proiezione 1.19.14 poi il crollo

 

PDF24 Tools    Invia l'articolo in formato PDF