24/01/2016 NOVARA HALF MARATHON 2016

20° Mezza maratona di San Gaudenzio Novara – 24 gennaio 2016

Risultati e classifiche :

Cognome Nome RealTime
Cattoni Giovanni 1.19.55 Record personale e maratoneti gaggiano
Rollo Maurizio 1.25.43
Tamburro Pasquale 1.27.46
Cavenaghi Giuseppe 1.30.23
Gioia Damiano 1.31.30
Infante Giuseppe 1.33.16 Record personale
Zingarelli Felice 1.33.17 Record personale
Di Liberto Stefano 1.33.44
Melegari Carlo 1.35.15
Fattori Luca 1.40.16
Bortone Enio 1.41.11 Record personale
Conterio Loris 1.56.23

Ritrovo : ore 7.15 Edicola Tito
Partenza corsa : 9.40
Arrivati : 1.930
Maratoneti Gaggiano arrivati : 12
Premio : medaglia, maglietta bianca tecnica , gorgonzola , borsa della spesa

Massaggio pregara : S. Di Liberto

Commento .

Questa domenica Cattoni se la ricorderà per un pezzo e con lui anche tutti noi. Record dei maratoneti e record personale soffiato a Gianluca assente per infortunio. I presupposti c’erano tutti ed il record era nell’aria , moglie al seguito , maglia nuova di zecca da ciclisti senza alcun senso per l’occasione . Un missile da subito , record pressochè irraggiungibile , oltre si comincia a pensare al professionismo , bravo Giò da parte di tutto il gruppo siamo orgogliosi di quello che hai fatto.
A seguire Rollo , ottimo il suo secondo posto e tempo , ma la chiesa di S. Gaudenzio non è Pisa . Maurizio rimane sempre a livelli notevoli e riscopre che la mezza maratona è la distanza a lui più congeniale ed è contento di aver battuto Gioia. Terzo è Pasquale che a Bergamo sembrava rotto ma a Novara tira fuori la corsa che nessuno si aspetta compreso lui .
Ottima corsa in perfetta forma , il sempreverde Cave che non molla mai lo tiene a distanza.
Un briciolo di delusione visto le premesse è l’amico Gioia che nella sua Novara ( forse è nato li) non convince dopo le prestazioni brillanti e convincenti nelle recenti tapasciate dopo sempre è stato tra i migliori.
Forse non avere un punto di riferimento da battere come Gianluca gli ha fatto l’effetto contrario ma a Parigi lo rivedremo protagonista.
6° è Infante Beppe , record personale limato da Cremona. 1 minuto di penalizzazione perché da 9 mesi consecutivi metteva la domenica una maglia gialla nike, che cambia astutamente con una blu a pochi minuti dall’inizio della gara complice la moglie Angela che fa la 10 km.
Il Pres disorientato a causa di questo non lo nota e si fa battere per pochi secondi. Ad un pelo, dietro cè lo
Zinga anche lui con il record personale e con un cagozzo settimanale per non aver passato la visita medica poi per fortuna tutto risolto visto i risultati.
Buono il Pres ed il Carlo che corrono senza ammazzarsi di fatica come quando si va al lavoro e non si ha voglia di fare niente ma l’importante era solo finire bene.
Nonno Enio , si perde prima della gara in racconti di poppate , biberon e altro, poi in corsa regge con attenzione 9 km al ritmo di 4.30 per poi cedere qualcosa nella seconda fase . Record personale e soddisfazione finale . Ad oggi non sappiamo se è rientrato a casa senza navigatore.
Luca è vicino al record per poco . In questo stato di forma direi che è solo questione di tempo il passo da record cè basta solo crederci ed iscriversi alle prossime gare.
Loris chiude in bellezza la sua corsa tranquilla , non manca mai ed è sicuramente il più regolare di tutti , chiude il gruppo e da l’arrivederci alla prossima.

f.to Maratoneti Gaggiano

Prossima competitiva Magenta 10 km – 7 febbraio 2015.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF